PROROGATE AL 3 MAGGIO LE MISURE GIÀ IN ATTO PER IL CONTENIMENTO DEL CONTAGIO DA COVID-19. PREVISTE ANCHE L’APERTURA DI ALCUNE ATTIVITÀ.

Pubblicata il 09/04/2020
Dal 09/04/2020 al 03/05/2020

Lockdown prolungato fino al 3 maggio; intanto, graduali riaperture, a partire dal 14 aprile, di un numero limitato di attività che non considerate di prima necessità. È questo, in estrema sintesi, il contenuto dell’atteso Dpcm del 10 aprile, annunciato dal premier Conte in conferenza stampa: 29 pagine che, solo a partire dagli allegati, presenta la lista delle riaperture, suddivisa in due categorie: commercio al dettaglio e servizi alla persona. 

Semaforo verde per diverse esercizi non di prima necessità

A riaprire i battenti, ci sono librerie, cartolerie, ma anche commercio al dettaglio di prodotti di abbigliamento per bambini e neonati, Riprendono le attività anche gli esercizi non specializzati di computer, le rivendite di periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica audio e video ed elettrodomestici. Via libera alle lavanderie.
Riaprono anche le Ditte che eseguono opere di manutenzione del verde, sia pubblico (senza più deroga prefettizia), che privato.

Le misure di prevenzione disposte

Ma oltre a “riaprire” alcune attività, il Dpcm prevede anche misure di prevenzione per gli esercizi commerciali (allegato 5 del Decreto), per evitare che i semafori verdi concessi portino a una ripresa galoppante dei contagi.
Gli esercizi commerciali dovranno quindi assicurare il mantenimento, in tutte le loro attività, del distanziamento sociale; dovranno garantire pulizia e igiene ambientale in funzione dell’orario di apertura. E’ raccomandato l’uso di mascherine laddove non sarà possibile osservare il distanziamento sociale, nonchè l’uso dei guanti usa e getta per l’acquisto di alimenti e bevande. Inoltre gli accessi dovranno essere scaglionati attraverso anche un ampliamento delle fasce orarie, consentendo l’entrata di una sola persona alla volta e massimo due operatori nei locali fino a 40 metri quadri.

Allegati

Nome Dimensione
Allegato DPCM 10 aprile.pdf 1.92 MB


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto