COMUNICATO DEL SINDACO DANIELE GARUTI

Pubblicata il 28/03/2020
Dal 28/03/2020 al 03/04/2020

Carissimi, siamo giunti alla fine della quinta settimana, da quel 23 febbraio quando il Consiglio dei Ministri ha cominciato a prendere sul serio il Corona Virus o Covid-19. Sembrava all'inizio un virus come tanti altri, tutto sommato distante da noi e dai nostri cari, così abituati a tutelarci dalle malattie con le vaccinazioni fin da piccoli. Invece è bastato un mese per vedere radicalmente modificati lo stile di vita, il lavoro, le abitudini, le relazioni. Invisibile, ma molto aggressivo. Come gli altri virus non fa particolari differenze, contagia un po’ tutti, con una particolare predilezione verso gli anziani e chi soffre di altre patologie. Se lo sottovaluti non ti da scampo e, in poco tempo, ti può costringere su un letto di terapia intensiva. E’ anche subdolo perché non sempre si manifesta. Così permette a tanti portatori “sani”, o “asintomatici” per dirla in difficile, di contagiare involontariamente altre persone. A livello regionale la nostra provincia è stata finora quella meno colpita in valori assoluti, circa un decimo rispetto al focolaio piacentino, ma ogni sera guardiamo con apprensione il comunicato che i solerti organi di informazione divulgano ed aggiorniamo un bollettino che sembra quello di guerra. Fortunatamente nel nostro Comune non sono emersi picchi di contagio e, oltre all'anziano ospite della casa protetta deceduto in ospedale registriamo, al momento, solo 6 casi di positività in corso di guarigione. I sacrifici che ci vengono richiesti, riassunti nel freddo concetto di “distanziamento sociale”, ci mettono a dura prova e comprimono le espressioni spontanee del nostro essere umani. Dietro una mascherina non si trasmette e perde di significato anche il sorriso, la mancanza di una stretta di mano o di una pacca sulla spalla limita il nostro modo di essere aperti, di offrire e ricevere stima e fiducia. Senza farci prendere dalla psicosi del contagio, stiamo dimostrando di essere bravi nel rispettare le norme ed i suggerimenti, a nostra salvaguardia, che quotidianamente riceviamo dalle autorità e dagli organi di informazione. Siamo consapevoli che il sacrificio di ognuno va a beneficio di tutti. Nel porgere i più cordiali saluti, desidero sottolineare i sentimenti di affetto e di stima verso chi, a proprio rischio e pericolo, è chiamato ad operare in prima linea a tutela della nostra salute e della nostra sicurezza. il Sindaco Daniele Garuti


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto