COMUNICATO DEL SINDACO DANIELE GARUTI

Pubblicata il 14/06/2020
Dal 14/06/2020 al 31/07/2020

Cari Concittadini,
con le graduali aperture delle attività e l’incedere della stagione estiva stiamo recuperando alcuni tasselli della quotidiana normalità.
Però le ferite inferte dalla pandemia richiederanno molto tempo per cicatrizzarsi.
I mesi di chiusura ed il permanere del distanziamento fisico continuano a segnare nella nostra mente e nell’economia un netto passaggio tra il “prima” e il “dopo” virus. I dati forniti dall’autorità sanitaria confermano che la situazione contagio si è stabilizzata e, anche a Poggio, poche persone rimangono in quarantena prudenziale.
Il numero dei nostri decessi nei primi 5 mesi dell’anno non si discosta, in modo significativo, dalla media degli ultimi 10 anni riferita allo stesso periodo.
Rimangono due timori: quello di ripresa del contagio con l’arrivo dell’autunno e del freddo e la preoccupazione per la riduzione, nel periodo “lockdown”, della prevenzione e cura delle molteplici malattie croniche che rischiano di trasformarsi, nel tempo, in patologie acute e, purtroppo, letali.
Riaperti con limitazioni i mercati, i ristoranti, i parchi e le spiagge, mentre le scuole hanno concluso l’anno in sordina. Nemmeno un arrivederci, in presenza, alla classe ed agli insegnanti, o un augurio per i bambini e ragazzi che l’anno prossimo cambieranno istituto ed il ciclo di formazione. Solo le maestre della materna hanno fruito della disponibilità dei gazebo, allestiti nel nuovo parco urbano per i centri estivi, in un contesto di sicurezza favorito dai volontari della Protezione Civile, per porgere il tradizionale saluto ai bambini del terzo anno con la consegna del classico cappellino di laurea e del relativo diploma.
Completata la consegna dei 52.000 € di buoni spesa agli aventi diritto, cioè alle famiglie che hanno visto ridursi l’ordinaria disponibilità economica a causa del virus. Accolte 160 domande su 257, pari al 62%, per attenuare le necessità alimentari di 570 cittadini. Rimaniamo in attesa di ulteriori decisioni governative di rifinanziamento del fondo per un’eventuale riassegnazione di buoni.
Il 14 giugno ricorre la giornata mondiale del donatore, istituita nel 2005. Ricordiamo con stima e affetto i nostri numerosi volontari del sangue che, con il loro impegno in questo periodo di emergenza sanitaria, hanno rafforzato la cultura del dono e della vita.
E’ entrata in funzione la “casetta dell’acqua”. E’ ubicata nel parcheggio di fronte alla chiesa temporanea ed è in grado di fornire, con due erogatori, acqua refrigerata, filtrata con carboni e depurata con ozono, in tre tipologie: naturale, lievemente gassata o frizzante. Il costo è di 5 centesimi al litro e l’erogazione è di un litro alla volta, con possibilità di interruzione del flusso. Oltre a beneficiare di un servizio a basso costo, ricordiamo che rifornirsi di acqua dalla casetta risponde anche all’obiettivo ambientale di contribuire alla riduzione del consumo di plastica.
Ad integrazione dei molteplici cantieri in essere, la prossima settimana partiranno i lavori di sistemazione delle piazzette ai lati del centro civico ed al cimitero di Poggio le opere di rifacimento copertura dell’ala sud a fianco della cappella.
Un cordiale abbraccio virtuale a tutti.
Il Sindaco Daniele Garuti


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto